• Prodotti bioisotherm
  • Prodotti bioisotherm
  • Prodotti bioisotherm
  • Prodotti bioisotherm
  • Prodotti bioisotherm

l'isolamento termico riduce i consumi energetici

Gli elementi del sistema Bioisotherm sono a basso impatto ambientale

L’esigenza di ridurre i consumi energetici è ormai diffusa e condivisa. Inoltre la maggiore attenzione all’ambiente - e alla conseguente logica che vuole un uso sempre più razionale e efficace delle risorse naturali - spinge verso una più pregnante attenzione ai temi, nel campo edile, dell’isolamento termico degli edifici e della riduzione dei consumi.

L'utilizzo dei prodotti Bioisotherm contribuiscono ad ottenere un altissimo isolamento termico degli edifici.

Gli elementi del sistema costruttivo Bioisotherm, quali casseri per pareti e solai permettono alte performance di isolamento termico degli edifici, garantendo quindi una diminuzione dei consumi di energia sia nel periodo estivo che nel periodo invernale molto maggiore rispetto ai sistemi tradizionali, consentendo di raggiungere la classe A o, in taluni casi, anche quella di passive house.

Un ulteriore elemento di apprezzamento per l’impiego di elementi del sistema Bioisotherm è legato all’impatto ambientale contenuto che essi consentono di ottenere: sostituire gli alleggerimenti tradizionali con polistirene espanso significa prima di tutto diminuire l’escavazione del territorio limitando l’impiego di risorse non rinnovabili quali l’argilla. Sotto il profilo delle emissioni nocive, il polistirene espanso non contiene alcun gas inquinante per la fascia di ozono, non dà luogo a radiazioni alfa, beta o gamma, né a esalazioni di radon.

La riduzione delle emissioni nocive è accentuata dal notevole abbattimento dei consumi energetici per il riscaldamento e/o condizionamento ottenibile con i sistemi ad armatura diffusa. Un aiuto quindi alle economie dei singoli e alle risorse di tutti.

Le prestazioni termiche delle pareti argisol

Nella tabella seguente le prestazioni termiche delle pareti realizzate con casseri Argisol.

I casseri Argisol si dividono in tre tipologie a seconda dello spessore di calcestruzzo da utilizzare (14,0cm - 16,5cm - 21,5cm).

Una volta individuato lo spessore di calcestruzzo da utilizzare per la parete, rimanendo fisso lo spessore di isolante interno, è possibile scegliere lo spessore isolante esterno in funzione dell'isolamento esterno da raggiungere.

 

Di seguito una sintesi delle dimensioni delle pareti Argisol e nella tabella i rispettivi valori termici prestazionali:

  • linea Argisol 16.5 - isolantante interno = 6.2cm - calcestruzzo = 16.5cm - isolante esterno a scelta tra: 7.3/12.3/17.3cm
  • linea Argisol 21.5 - isolantante interno = 6.2cm - calcestruzzo = 21.5cm - isolante esterno a scelta tra: 7.3/12.3/17.3cm
  • linea Argisol 14.0 - isolantante interno = 4.8cm - calcestruzzo = 14.0cm - isolante esterno a scelta tra: 6.2/11.2/16.2cm

Un involucro privo di ponti termici

Il sistema di casseforme Argisol, grazie alla su ampia gamma di elementi, permette di realizzare un involucro dell'edificio perfettamente isolato, eliminando i ponti termici più comuni che si potrebbero verificare con un sistema tradizionale, quali:

 

  • assenza di ponte termico in corrispondenza degli angoli: grazie all'elemento "Angolo 90°" e "ControAngolo 90°" è possibile nelle parti ad angolo dell'edificio avere lo stesso grado di isolamento termico. Nelle strutture tradizionali, la presenza dei pilastri d'angolo e di quelli intermedi nelle pareti creano dei punti di discontinuità termica;
  • assenza di ponti termici nei fori (porte e finestre): grazie agli elementi "Inserti in EPS" è possibile chiudere la parte terminale del blocco a formazione delle spallette laterali della finestra o della portafinestra. Nella parte superiore delle aperture esiste la possibilità di chiudere il foro con l'elemento "Architrave" previsto di fondello isolante da 7,5cm. In questo modo tutto il foro è perfettamente isolato;
  • assenza del ponte termico in corrispondenza del cordolo: grazie all'elemento "Sponda solaio" è possibile isolare il cordolo del solaio verso l'esterno;
  • grazie alla lastra solaio è possibile isolare inferiormente le travi dello stesso spessore del fondello dei pannelli: da 4cm fino a 8cm.
  • solaio con isolamento variabile sotto il travetto da un minimo di 4cm fino ad 8cm, quest'ultimo particolarmente utile per solaio sanitari (o controterra) o per solai di copertura.

 

Nelle due immagini sottostanti è possibile vedere l'andamento delle isoterme in corrispondenza dell'angolo nella struttura Argisol (a sinistra) e in una parete tradizionale (a destra) per stratigrafie con una stessa trasmittanza termica U = 0,20W/mqK. Dai dati di output è uscita una temperatura in corrispondenza dell'angolo interno all'edificio pari a +17,5°C per Argisol e di +14,9°C per la parete con i pilastri. Temperatura più basse di 17°C provocano fenomeni di condensa all'interna dell'abitazione con probabile formazione di muffa, sebbene la parete abbia la stessa trasmitanza termica.

LE PRESTAZIONI TERMICHE DEI SOLAI TERMOSOLAIO

Nella tabella seguente le prestazioni termiche dei solai realizzati con casseri Termosolaio.

I pannelli Termosolaio vengono consegnati a misura e dello spessore compatibile alla luce da coprire.

La conformazione del pannello Termosolaio è tale da assicurare un isolamento inferiore del travetto da 4cm fino a 8cm eliminando il ponte termico in corrispondenza dello stesso, tipico dei solai tradizionali in laterizio.

Una volta dimensionata l'altezza strutturale del travetto (in funzione della luce e del sovraccarico agente) l'altezza minima del fondello isolante è di 4cm è possibile migliorare l'isolamento termico aumentando rispettivamente l'altezza del sottotravetto Hf e l'altezza del pannello Hp.

Nella tabella seguente sono riportati i valori della trasmittanza termica U (W/mqK) riferiti al solo pannello Termosolaio o al solaio gettato. Nelle colonne è possibile leggere il valore U in funzione dell'altezza di pannello (Hp) e del relativo fondello scelto (Hf).

LE PRESTAZIONI TERMICHE DELLE LASTRE STIROSTAMP

Nella tabella seguente le prestazioni termiche delle lastre Stirostamp.

 

Le lastre Stirostamp possono essere utilizzate sia in solai in legno che in solai in calcestruzzo per rendere la copertura ventilata e isolata.

La lastra, totalmente in polistirene espanso Neopor è progettata in modo tale da avere dei canali di ventilazione che permettono all'aria di circolare all'interno dello strato di ventilazione senza interruzione dalla gronda al colmo (spessore 4cm).

L'isolamento della lastra varia da 6cm fino a 16cm. Nella lastra è fissato un profilo (in fase di stampaggio della stessa) che funge da supporto per tegole di qualsiasi passo.

BIOISOTHERM srl EDILIZIA ECOSOSTENIBILE | 83, Via Longhin - 35129 Padova (PD) - Italia | P.I. 03524690967 | Tel. +39 049 8687216 | Fax. +39 049 8684624 | info@bioisotherm.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  PMI Software